atleta nella sabbia dopo un salto in lungo ben riuscito

Alla ricerca della perfezione

Aleksandra Szmigiel

Con incredibile abilità tecnica, unita all'estro creativo e alla fotocamera α1 di Sony con la quale riesce a cogliere il suo punto di vista originale, Aleksandra Szmigiel ha immortalato il salto con l'asta dell'atleta Robert Sobera durante i campionati nazionali polacchi di atletica del 2021. "Nel salto con l'asta", ci spiega Aleksandra, "l'azione è così veloce che devi impostare tutto alla perfezione e fotografare a una velocità sufficiente per catturare l'attimo. Qui volevo immortalare l'esatta frazione di secondo in cui l'atleta lascia l'asta, quando è ancora così vicina al suo corpo che sembrano quasi toccarsi. Mi piace creare immagini che abbiano un effetto lineare e ordinato e in questo caso mi sono posizionata sul bordo del tappeto, sotto l'asticella, per fotografare Robert contro il cielo".

un atleta del salto con l'asta cerca di prendere l'asta a mezz'aria © Aleksandra Szmigiel | Sony α1 + FE 24-70mm f/2.8 GM | 1/1250s @ f/3.5, ISO 500

Essendo stata un'atleta professionista, Aleksandra conosce la prospettiva delle gare e gli elementi che rendono incredibili le immagini sportive. "Fotografo eventi sportivi da quasi 10 anni", spiega, "una passione che non mi ha mai abbandonato e che mi spinge a migliorarmi sempre più. Sono affascinata dagli atleti, da come si allenano per raggiungere i loro obiettivi. Quest'anno, la fotocamera α1 mi ha accompagnato in giro per il mondo in occasione dei numerosi eventi in programma senza mai deludermi.

atleta concentrata prima del lancio © Aleksandra Szmigiel | Sony α1 + FE 70-200mm f/2.8 GM OSS | 1/1600s @ f/2.8, ISO 400

Nell'allenamento sportivo, l'espressione "guadagno marginale" indica i piccoli miglioramenti incrementali che nel loro complesso danno vita a progressi significativi durante le gare. Per Aleksandra, i miglioramenti apportati all'α1 hanno avuto lo stesso effetto? "Sì, ma in alcuni casi si tratta di cambiamenti davvero notevoli!" esclama con un sorriso. "Ad esempio, per fotografare Robert, ho notato un'enorme differenza nella frequenza dei fotogrammi, anche rispetto a una fotocamera eccezionale come il modello α9 II. Passare da 20 fps a 30 fps corrisponde a un aumento del 50%, il che significa una maggiore possibilità di immortalare il momento perfetto. La ciliegina sulla torta è il mirino elettronico senza interruzioni, per seguire facilmente il soggetto".

atlete schierate ai nastri di partenza © Aleksandra Szmigiel | Sony α9 II + FE 70-200mm f/2.8 GM OSS | 1/1000s @ f/2.8, ISO 1250

Aleksandra apprezza molto anche la messa a fuoco della fotocamera α1. In un'immagine in particolare, la modalità real time tracking dell'autofocus le ha permesso di cogliere e di fissare l'espressione sul viso di un'atleta del salto in lungo, nonostante la velocità e la nuvola di sabbia che ha sollevato. L'immagine è stata scattata a 1/1250 di secondo a f/2.8 e ISO 1200, con Aleksandra posizionata direttamente lungo la buca della sabbia: "È stata una fotografia molto impegnativa da scattare", spiega, "per via della velocità dell'atleta, della profondità di campo ridotta e dell'elemento di disturbo causato dalla sabbia che volava dappertutto".

atleta nella sabbia dopo un salto in lungo ben riuscito © Aleksandra Szmigiel | Sony α1 + FE 70-200mm f/2.8 GM OSS | 1/1250s @ f/2.8, ISO 2500

Come per gli atleti, anche per i fotografi può essere vantaggioso cambiare metodo nel corso del tempo. Nel caso di Aleksandra, le è bastato realizzare più ritratti durante l'anno. "Ho capito che volevo avvicinarmi al soggetto per raccontare le storie di queste persone straordinarie attraverso le loro emozioni", ci spiega. "In passato ho usato spesso obiettivi più ampi per essere molto vicino al soggetto fisicamente, ma quest'anno ho scoperto il vantaggio di usare l'obiettivo FE 400 mm f/2.8 GM OSS per avvicinarmi in modo diverso e continuare a cogliere i momenti pieni di emozione, senza che gli atleti potessero nascondere i loro sentimenti. Sono riuscita così a trasmetterli anche allo spettatore."

Per catturare momenti simili", continua, "non si ha tempo di cambiare le impostazioni, ma fortunatamente posso utilizzare la stessa configurazione che ho selezionato per gli scatti d'azione. Mi posiziono intorno a 1/1000 di secondo alla massima apertura e spesso ricorro alla funzione Auto ISO della mia fotocamera α9 II o α1, perché so che l'effetto sarà eccezionale, anche con impostazioni elevate. Quindi correggo l'esposizione manualmente, verificandola attraverso il mirino elettronico. Trovo particolarmente utile la funzione Eye AF per mantenere la nitidezza sugli occhi, nel punto esatto dove la voglio".
un'atleta dallo sguardo preoccupato © Aleksandra Szmigiel | Sony α9 II + FE 400mm f/2.8 GM OSS | 1/1250s @ f/2.8, ISO 640

"In questo caso", continua, "l'obiettivo 400 mm f/2.8 GM di Sony è una vera manna dal cielo per chi si occupa di fotografia sportiva come me. La qualità è eccezionale, oltre a essere abbastanza leggero da consentirmi di evitare l'uso del monopiede, che mi rallenterebbe quando devo immortalare un momento imperdibile! Naturalmente, con la stabilizzazione dell'immagine integrata nelle fotocamere α9 II e α1, unita alla stabilizzazione ottica dell'obiettivo, sono libera di muovermi a mio piacimento per realizzare lo scatto migliore".

un'atleta piange di felicità © Aleksandra Szmigiel | Sony α9 II + FE 400mm f/2.8 GM OSS | 1/2000s @ f/3.2, ISO 640

"Con fotocamere come i modelli α1 e α9 II", afferma Aleksandra, "posso immortalare i colpi di scena con più facilità e precisione come mai prima d'ora. Come nello sport, per realizzare scatti di successo devo essere concentrata e avere la certezza di riuscire a lavorare senza distrazioni. Devo potermi fidare ciecamente della fotocamera che sto usando in quel momento e posso affermare che i modelli professionali α di Sony mi danno tutta la sicurezza di cui ho bisogno".

Prodotti in evidenza

Aleksandra Szmigiel

Aleksandra Szmigiel | Poland

"Non mi piace parlare troppo. Preferisco che siano le mie foto a raccontare storie"

Storie collegate

Iscriviti alla newsletter di α Universe

Congratulazioni! La tua iscrizione alla newsletter di α Universe è andata a buon fine

Immetti un indirizzo e-mail valido

Spiacenti! Si è verificato un errore

Congratulazioni! La tua iscrizione è andata a buon fine