finto gelato su un tagliere di legno

Ritrarre l'essenza delle cose

Pablo Gil

"Molti pensano che la fotografia still-life sia facile," racconta Pablo Gil, "roba da principianti, ma si sbagliano: in realtà, è uno dei settori più complessi in cui lavorare". Infatti, è proprio così. A pensarci bene, la fotografia still life richiede un impegno creativo maggiore rispetto a qualsiasi altro genere. Il fotografo inizia da un'inquadratura vuota, senza elementi che possano guidarlo, o verso cui reagire, solo le sue idee. Dalla scelta del soggetto alla composizione o alla luce, nulla è lasciato al caso. "È tutto così complicato", afferma Pablo, "ma quando raggiungi l'obiettivo, è bello e divertente".

still life con bicchiere di vino e grappolo d'uva

© Pablo Gil | Sony α7R III + FE 90mm f/2.8 Macro G OSS | 1/250s @ f/5.6, ISO 100

Per creare immagini complesse, con diversi elementi, o una foto minimal con un unico soggetto, Pablo segue un processo che inizia molto prima di prendere in mano la fotocamera. "Prima di iniziare la sessione è importante avere le idee ben chiare", spiega. "Elaboro a fondo le mie idee, ricorrendo anche a degli schizzi per visualizzare il risultato prima di scattare. Viceversa, trovo che sia un errore usare l'improvvisazione per creare fotografie still life. La programmazione e la preparazione sono fondamentali. Le idee scaturiscono dall'alternanza dei colori, forme ed equilibrio tra posizione e dimensioni, ma è importante soprattutto ciò che l'immagine trasmette nella sua totalità".

Parte della programmazione riguarda come dare forza all'aspetto narrativo dell'immagine. I prodotti e gli oggetti vengono scelti in base all'estetica e al loro contributo alla storia, mentre i giochi di luce e altri accorgimenti servono a dare spessore. "Ad esempio, se devo fotografare una birra o una bibita", spiega, "aggiungo alcune gocce di condensa artificiale sul bicchiere e lo illumino da dietro per farlo risaltare. Senza questi trucchi, l'effetto sarebbe misero e monotono. Per le verdure, basta sciogliere un po' di bicarbonato nell'acqua ghiacciata per ottenere un verde brillante. Anche gli oggetti sistemati intorno al punto focale servono ad amplificare il concetto", afferma Pablo, "così se si tratta di un prodotto artigianale, aggiungo guarnizioni naturali e sane. Cerco sempre forme e linee che possano raccontare al meglio la storia".

still life con dolci da forno e cioccolato sul tavolo

© Pablo Gil | Sony α7R III + FE 50mm f/1.4 ZA | 1/250s @ f/6.3, ISO 100

L'improvvisazione entra in gioco quando si devono affrontare gli imprevisti e gestire i punti fondamentali della composizione e della luce. Durante gli scatti, Pablo sistema la fotocamera su un cavalletto e dopo averla collegata riesce "a visualizzare le varie fasi grazie alla funzione Live View sul computer", ci spiega. "In questo modo la composizione prende forma un po' alla volta, attraverso gli oggetti che vengono posizionati con estrema precisione e dando forma alla luce fino ad avvicinarmi sempre più al risultato finale. Utilizzo anche un telecomando per azionare la fotocamera a distanza così posso correggere l'esposizione, se necessario, aumentando o diminuendo la luminosità"

Dopo aver usato in precedenza le fotocamere α7R II e α7R IV di Sony, Pablo ora è passato al modello α1. "Il motivo principale di questo cambio è la straordinaria qualità dell'immagine", spiega. "I sensori offrono una gamma dinamica eccezionale e la possibilità di ridurre le zone di luce molto luminose e quelle in ombra, per ottenere colori incredibilmente realistici. Questo elemento è fondamentale per la fotografia pubblicitaria dove è necessario ritrarre le caratteristiche e l'essenza del prodotto con la massima precisione. Anche la risoluzione è eccezionale e con questa fotocamera posso collaborare con le agenzie pubblicitarie su una vasta gamma di progetti".

un bicchiere e una bottiglia di birra su un tavolo di legno

© Pablo Gil | Sony α7R III + FE 90mm f/2.8 Macro G OSS | 1/250s @ f/4.0, ISO 100

Un'altra funzione che Pablo usa tantissimo è la messa a fuoco manuale. "Per le fotografie di still life, con la fotocamera in posizione fissa, è normale usare la messa a fuoco manuale", afferma. "Inoltre, per la massima precisione, mi affido all'ingrandimento sullo schermo e alla funzione di focus peaking. Per essere sicuro al 100%, verifico il risultato sullo schermo del computer anche se so di potermi fidare. Inoltre, se voglio realizzare immagini separate per la tecnica del focus stacking, posso muovere il punto di messa a fuoco in modalità wireless per essere sicuro che ogni parte del soggetto sia stata coperta e ottenere la giusta profondità che avevo in mente".

Per quanto riguarda gli obiettivi, Pablo si affida ai modelli base, ideali per le fotografie di still life come FE 50 mm f/1.2 GM, FE 90 mm f/2.8 Macro G OSS e FE 100 mm f/2.8 STF GM OSS. "L'obiettivo da 50 mm è molto utile anche per gli scatti flat-lay", spiega, "mentre il 90 mm macro o il 100 mm sono perfetti per i dettagli. Prediligo quasi sempre gli obiettivi a focale fissa, ma non voglio limitarmi perché mi piace sperimentare finché non ottengo proprio quell'immagine che avevo in mente. Per esempio, l'obiettivo FE 100-400 mm f/4.5-5.6 GM OSS è davvero fantastico e riesco a comprimere e ad appiattire la composizione fino a raggiungere una prospettiva quasi isometrica".

smartwatch accanto a dei tentacoli rossi

© Pablo Gil | Sony α7R III + FE 100mm f/2.8 STF GM OSS | 1/250s @ f/5.6, ISO 100

Pablo ha trovato nelle attrezzature α di Sony le alleate perfette per il suo lavoro. Le fotocamere e gli obiettivi sono gli strumenti con cui riesce a trasformare le idee in fotografie still life reali. "Come ho già detto", conclude, "ogni fotografia still life o di prodotto è una sfida, ma grazie a queste fotocamere il mio lavoro diventa un esercizio creativo, non uno sforzo tecnico".

Prodotti in evidenza

Pablo Gil

Pablo Gil | Spain

"Le foto non mentono. Le mie, forse, sì."

Storie collegate

Iscriviti alla newsletter di α Universe

Congratulazioni! La tua iscrizione alla newsletter di α Universe è andata a buon fine

Immetti un indirizzo e-mail valido

Spiacenti! Si è verificato un errore

Congratulazioni! La tua iscrizione è andata a buon fine