ID articolo : 00067867 / Ultima modifica : 27/04/2017

Cos'è la profondità di campo (DOF)?

Prodotti e categorie applicabili di questo articolo

La profondità di campo (DOF) si riferisce a quanto una fotografia sembri essere a fuoco. Se il soggetto principale della fotografia è a fuoco, ma lo sfondo o il primo piano sono sfocati, si dice che la foto ha una DOF ridotta. Se la maggior parte dell'inquadratura è a fuoco, inclusi sfondo e primo piano, si dice che la foto ha una DOF ampia. La DOF è determinata dalla distanza fra la fotocamera e il soggetto, ma anche dall'apertura (o punto f-stop) e dalla distanza focale dell'obiettivo.

Distanza: avvicinare la fotocamera al soggetto può causare sfocature sullo sfondo o sul primo piano dell'inquadratura, producendo una DOF ridotta. Al contrario, allontanandola si produce l'effetto opposto, mettendo a fuoco l'intera immagine grazie a una DOF ampia.

Apertura: è possibile produrre differenti livelli di sfocatura modificando le impostazioni di apertura f-stop. Un'ampia apertura (indicata da un numero f-stop basso) produce una DOF ridotta: il soggetto principale sarà quindi a fuoco, mentre lo sfondo o il primo piano saranno sfocati. È utile se si vuole scattare un ritratto o se si utilizza un obiettivo macro, infatti questa inquadratura mette in risalto il soggetto principale. Un'apertura ridotta (indicata da un numero f-stop più alto) produce una DOF ampia: l'immagine sarà quindi interamente a fuoco. È utile quando si fotografa un paesaggio o se si utilizza un grandangolo.

Distanza focale: la distanza focale è un altro fattore importante determinante la DOF. Distanze focali maggiori creano una DOF ridotta. Viceversa, minori distanze focali creano una DOF ampia. A parità di apertura, uno scatto effettuato con una distanza focale di 70 mm avrà una DOF molto diversa da uno scatto effettuato con una distanza focale di 300 mm.

Esempio di DOF ridotta  Esempio di DOF ampia

IMPORTANTE: il valore della DOF può variare in maniera significativa in base al sensore della fotocamera. Le fotocamere più compatte hanno sensori molto piccoli e non sono in grado di ottenere una DOF ridotta.

NOTA: il tipo di sfocatura qui menzionato è differente da quello causato da un soggetto in movimento.