michael schaake sony alpha 9 una barca solitaria illuminata da un raggio di sole con montagne sullo sfondo

Tecniche fotografiche | Paesaggi straordinari

Michael Schaake

Un requisito imprescindibile per occuparsi della fotografia di paesaggi è avere pazienza e trascorrere con piacere il proprio tempo nell'ambiente che si vuole fotografare. Ti capiterà di dover fare escursioni lunghe anche tutto il giorno e di dover aspettare la luce giusta, quindi è fondamentale che ti piaccia stare all'aperto e a stretto contatto con la natura.

michael schaake sony alpha 7RM3 paesaggio innevato con montagne in lontananza illuminato da una luce rosa

© Michael Schaake | Sony α7R III + FE 16-35mm f/4 ZA OSS | 1/30s @ f/16, ISO 500

Parola d'ordine: programmare

Quando scatto foto di paesaggi, il mio desiderio è accompagnare gli spettatori in un viaggio per mostrare i luoghi così come li ho visti io. Voglio che siano colpiti da quella visione, proprio come lo sono stato io quando ho scattato la foto. Di solito, prima, faccio un po' di ricerche sul luogo che mi interessa. Se trovo troppe immagini scattate da altri fotografi, potrebbe essere difficile raggiungere l'effetto sorpresa che ti pervade quando ammiri un posto per la prima volta.

Esplorare la scena

Alcuni dei luoghi più incredibili sono difficili da raggiungere. Mi piace scattare la maggior parte delle fotografie nei paesi del Nord Europa e prima di arrivare alla meta devo camminare parecchio. Non sottovaluto mai la difficoltà dell'escursione e quindi avere una fotocamera leggera come quelle della serie α è fondamentale per muovermi senza problemi.

michael schaake sony alpha 7RM4 cieli tempestosi sopra mare e montagne con il sole che fa capolino in lontananza

© Michael Schaake | Sony α7R IV + FE 16-35mm f/4 ZA OSS | 4s @ f/22, ISO 50

Quando sono pronto, mi muovo all'interno del paesaggio. Non cerco attivamente una scena da immortalare, ma di solito qualcosa attira la mia attenzione. Mi focalizzo su determinati elementi che devono necessariamente funzionare all'interno di uno scatto, siano essi soli o in combinazione con altri: ad esempio, la direzione e la qualità della luce e il modo in cui questa modella il paesaggio, le strutture più particolari e le linee principali. In termini di colore, le ore del mattino e della sera sono particolarmente interessanti, quindi cerco di concentrare gli scatti in quei momenti.

una baita sul lago

© Michael Schaake | Sony α7R III + FE 24-105mm f/4 G OSS | 1/2500s @ f/9.0, ISO 100

Una delle mie immagini preferite è stata scattata in un antico villaggio in Svezia, dove vive il popolo Sami. Questo villaggio viene usato soltanto per le cerimonie ed è disabitato per il resto del tempo. Mi sono accampato nel mio camper per tutta la notte e mi sono svegliato alle 7 del mattino per capire come si sarebbe sviluppata la luce. C'era molta nebbia e non ci sono parole per descrivere l'atmosfera che mi circondava. Col senno di poi, posso dire che è stato uno dei luoghi più tranquilli e meravigliosi che abbia mai visitato.

Ho visto questa bellissima linea curva della costa che conduceva a una baita. Il lago, completamente avvolto nella nebbia, era calmo e il sole si trovava nella posizione perfetta per l'immagine che avevo in mente. Dovevo solo scattare. Ho aspettato circa 10 minuti prima che il sole uscisse dalla nebbia e a quel punto sono entrato in azione.

michael schaake sony alpha 7RM4 una piccola cascata si getta dalla scogliera vicino all'oceano

© Michael Schaake | Sony α7R IV + FE 16-35mm f/4 ZA OSS | 1/20s @ f/13, ISO 100

Configurare la fotocamera

Utilizzo tante fotocamere Sony diverse, a seconda del soggetto e del luogo in cui mi trovo. Prediligo queste fotocamere per tanti motivi, ad esempio l'ampia gamma dinamica dei sensori, la durata prolungata della batteria e l'alta risoluzione.

michael schaake sony alpha 7RM4 un cielo tempestoso su una scogliera che si staglia sull'oceano

© Michael Schaake | Sony α7R III + FE 24-105mm f/4 G OSS | 1/2500s @ f/9.0, ISO 100

La mia fotocamera principale è Sony α7R IV, che adoro per la risoluzione da 61 megapixel. Inoltre, ho anche Sony α7R III, α9 e α6400. Associo molti obiettivi a queste fotocamere, ma durante le escursioni ogni grammo in più può fare la differenza. Mi assicuro sempre di preservare le mie energie e di viaggiare il più leggero possibile, quindi molto spesso porto con me solo α7R IV con l'obiettivo FE 16-35 mm f/4 ZA OSS.

Se l'escursione durerà qualche giorno, allora posso aggiungere alla mia borsa anche l'obiettivo FE 24-105 mm f/4 G OSS, che mi garantisce la flessibilità necessaria per dare risalto ai dettagli del paesaggio.

michael schaake sony alpha 7RM4 una fila di alberi all'orizzonte in un paesaggio innevato

© Michael Schaake | Sony α7R IV + FE 24-105mm f/4 G OSS | 1/60s @ f/5.6, ISO 250

Per quanto riguarda l'esposizione, tendo a usare la modalità priorità di apertura e la funzione Auto ISO, impostando al minimo la velocità dell'otturatore. Spesso scatto anche in modalità esposizione manuale in base alle misurazioni rilevate dalla fotocamera. Per questo ricorro spesso alla misurazione Matrix per una valutazione dell'intera scena oppure effettuo la misurazione dei punti di luce per conservare il più possibile le zone di luce.

Colore e formato Raw

Scatto sempre le immagini in formato RAW. È l'ideale per cogliere anche i dettagli più piccoli e avere più libertà nella fase di editing.

L'immagine di partenza, però risulta molto piatta. Un consiglio che posso dare per gli scatti in questo formato è di usare uno stile creativo naturale. Per ottenerlo basta ridurre al minimo il contrasto e i colori. Quando guardi nel mirino, vedi un'immagine piatta, molto simile a quelle in formato RAW. Non sarà bella, ma è utile per cogliere molti più dettagli nelle zone in luce e in ombra e per capire con quali informazioni lavorare nel file RAW.

michael schaake sony alpha 7RM4 una fila di conifere in un paesaggio innevato al tramonto

© Michael Schaake | Sony α7R IV + FE 24-105mm f/4 G OSS | 1/50s @ f/10, ISO 125

Quando mi occupo dell'editing dei file RAW, mi affido sempre ai miei ricordi per riprodurre quanto più fedelmente la scena. So che potrei giocare con i contrasti per evocare un determinato stato d'animo, ma preferisco che il colore risulti naturale e si avvicini il più possibile a come lo ricordo nella mia mente. Le persone devono vedere questo quando osservano i miei scatti.

Prodotti in evidenza

Michael Schaake

Michael Schaake | Germany

"La consapevolezza del momento e la percezione dell'incredibile bellezza della natura possono trasformarsi in un'esperienza sublime e molto personale. Condivido le mie immagini perché spero di trasmettere agli altri queste emozioni."

Iscriviti alla newsletter di α Universe

Congratulazioni! La tua iscrizione alla newsletter di α Universe è andata a buon fine

Immetti un indirizzo e-mail valido

Spiacenti! Si è verificato un errore

Congratulazioni! La tua iscrizione è andata a buon fine