Skip to main content (Press Enter)
 

Made in Galles

Molti dei più noti camcorder di Sony non sono prodotti in Giappone, bensì nel fiorente stabilimento di produzione di Sony nel sud del Galles. Rob Wilson spiega come Pencoed ha consolidato la sua reputazione.

Made in Galles

Un ingegnere impiega tre mesi per entrare nel vivo della produzione di una telecamera, più altre tre settimane per produrre una telecamera della gamma PMW, poiché sono prodotti complessi e sofisticati.

Rob Wilson, General Manager, Sony UK Technology Centre

Molti europei ritengono che la produzione sia un'attività che avviene altrove.

Eppure, esistono eccezioni importanti e poco conosciute. Come ad esempio il Sony UK Technology Centre nel sud del Galles, dove si producono e riparano una vasta gamma di telecamere HD professionali. Il Technology Centre è l'unica struttura, al di fuori del Giappone, ad essere in grado di produrre prodotti di alta qualità high end.

A Pencoed, un paesino tra le città di Swansea e Cardiff, nel sud del Galles, la produzione di telecamere è iniziata nel 2000.

Da allora, la reputazione del centro è cresciuta, e ora Pencoed produce le system camera high-end di Sony HDC-2400 e HDC-2500, oltre ai camcorder basati su disco e su file delle serie PMW e PDW.

Tra questi, sono inclusi i camcorder PMW-150 e PMW-200, modelli di ultima generazione, leggeri e di alta qualità, e la telecamera a spalla PMW-500, che si sta rapidamente trasformando in un punto di riferimento nella produzione broadcast.

Più avanti nell'anno, il centro avvierà la produzione anche dei camcorder PMW-300 e PMW-400, che porterà il numero totale di telecamere prodotte dal centro a superare le 15.000 unità all'anno.

Assemblaggio personale fatto a mano

Assemblaggio della telecamera al Sony UK Technology Centre in Galles

Come spiega Rob Wilson, General Manager presso il Sony UK Technology Centre di Pencoed, i camcorder della gamma PMW di Sony non fanno parte di una catena di produzione.

"Vengono fatti a mano, assemblati da ingegneri altamente qualificati. È un processo molto personale."

"Un membro del team impiega tre mesi per entrare nel vivo della produzione di una telecamera, più altre tre settimane per produrre una telecamera della gamma PMW, poiché sono prodotti complessi e sofisticati."

Le parti automatizzate del processo sono rappresentate da controlli di qualità estremamente importanti e rigidi, che vengono effettuati a produzione ultimata, così da soddisfare gli standard richiesti dai progettisti e dai clienti.

"Abbiamo progettato un sistema software per il controllo della produzione chiamato Alchemy, che include nove procedure di test che noi abbiamo riunito in tre processi automatizzati. Il sistema testa il prodotto e controlla che tutto funzioni come dovrebbe", spiega Rob Wilson.

A Pencoed lavorano 513 persone, di cui 135 su prodotti professionali e 10 sulla gamma PMW.

Produzione locale

Una delle ragioni per cui Pencoed è diventato un punto di forza nella produzione di camcorder Sony è che la produzione locale ha dei vantaggi per il mercato europeo.

"Quasi tre quarti delle telecamere prodotte qui sono destinate al mercato europeo e al Medio Oriente, il che vuol dire che Pencoed è in grado di mantenere le giacenze in magazzino a un livello molto basso e garantire la fornitura in 1-2 giorni."

"Il sud del Galles vanta una tradizione di oltre 40 anni nella produzione di prodotti elettronici, con aziende come Sony, Hitachi e Panasonic che hanno stabilito qui le loro sedi", dichiara Rob Wilson.

Abbiamo formato un team con uno spiccato talento, composto da ingegneri, tecnici, personale amministrativo e addetti alla produzione, il che vuol dire che siamo in grado di raggiungere il nostro obiettivo principale: produrre telecamere e accessori per telecamere con i massimi livelli di qualità e affidabilità per il mercato.

Rob Wilson, General Manager, Sony UK Technology Centre

"Ci ha permesso di formare un team con uno spiccato talento, composto da ingegneri, tecnici, personale amministrativo e addetti alla produzione, il che vuol dire che siamo in grado di raggiungere il nostro obiettivo principale: produrre telecamere e accessori per telecamere con i massimi livelli di qualità e affidabilità per il mercato."

La qualità della produzione e della catena di approvvigionamento, che Pencoed ha dimostrato di poter fornire, è tra le ragioni per cui il team di Sony Pencoed è stato scelto per produrre i computer Raspberry Pi, la cui produzione è iniziata nello stabilimento dall'aprile 2013.

Il centro ora produce 44.000 computer single-board a settimana, destinati ad aiutare i bambini nell'apprendimento della programmazione di base.

Oltre a telecamere, periferiche e a prodotti non Sony, Pencoed è anche uno dei principali centri di assistenza per telecamere e periferiche di sistema Sony, con una capacità per offrire supporto a oltre 500 articoli diversi nella gamma di prodotti.

"È logico che le nostre telecamere siano prodotte e riparate qui. Vuol dire che i nostri clienti possono parlare facilmente con persone che conoscono il prodotto proprio come i clienti, anzi, meglio."

Visita a Pencoed

Per comprendere i vantaggi di avere un centro di produzione in Europa, Rob Wilson insiste sul fatto che Sony incoraggia i clienti a visitare il centro e a vedere in prima persona come viene prodotta una telecamera.

"Ogni anno invitiamo i clienti a visitare il centro. Recentemente è venuto il broadcaster britannico ITV a vedere come produciamo la gamma PMW. Lo scopo è provare a trasmettere e comunicare l'importanza della produzione locale."

"Ci occupiamo di trovare e acquistare i componenti, costruiamo le schede, testiamo i circuiti e forniamo una soluzione completa. Quando i visitatori vengono qui, possono vedere e toccare per credere."

Per visitare il Sony UK Technology Centre di Pencoed, contatta il dealer locale o scrivici a uktec.broadcastcamera@eu.sony.com.