Slice of Living 2018

Soft Minimalism
Occupare lo spazio tra armonia ed enfasi

Quando i designer cercano modi per armonizzare i TV con gli spazi living, un'opera d'arte può essere d'ispirazione. Le opere d'arte e le sculture operano come abitanti naturali dello spazio, nonostante incorporino caratteristiche visive che catturano l'attenzione. Mescolando elementi come "armonia" ed "enfasi", due caratteristiche apparentemente in contraddizione, l'arte riempie gli spazi con toni unici caratterizzati da comfort e lusso. Il concetto di "Soft Minimalism" è incentrato sull'unione del discreto e del visibile per un TV che si comporta come oggetto reale.

Facilità di spostamento: una qualità importante per le persone e i TV

Se i TV trovassero quell'equilibrio, le persone avrebbero più configurazioni tra cui scegliere, oltre alla libertà di creare TV più adattabili alla vita di tutti i giorni. Per rendere reale quell'intimità, il design del TV deve avere calore. Una persona troppo distaccata e riservata potrebbe avere difficoltà a sentirsi a suo agio. Lo stesso vale per i TV: sebbene i design minimalisti possano aiutare le persone a immergersi nelle proprie esperienze di visualizzazione, rischiano di rendere i design freddi e inorganici, qualora lo stile venga accentuato troppo.

Questa è la premessa alla base del "Soft Minimalism", un approccio che utilizza dettagli delicati, materiali e trame coinvolgenti e tonalità calde per liberare il minimalismo dall'idea di freddezza. Il risultato? Un TV che attira l'attenzione da acceso, eliminando elementi estranei per massimizzare la potenza dell'esperienza visiva, un elemento perfettamente a suo agio nell'ambiente quando è spento, armonizzato come un'opera d'arte. Viviamo in un'era in cui la semplicità e il comfort ricoprono un ruolo di primaria importanza. Proprio per questo, il concetto di "Soft Minimalism" rivoluziona l'idea di TV.

Come creare un valore aggiunto dall'antinomia

Cerchiamo esperienze e valori nuovi nell'antinomia, nel contraddittorio, negli elementi di design paradossali. Di base, il "Soft Minimalism" propone un'esperienza in "bianco e nero": da un lato offre una presenza visiva enfatica, dall'altro si fonde negli spazi come un tipico sistema video, in modo freddo e riservato. Abbiamo concentrato l'attenzione sullo sviluppo di un TV che bilanciasse le due dimensioni contraddittorie per entrare in sintonia con la vita moderna.

Tako, Chief Art Director