Alpha Universe - La storia
L'arte della pazienza

Petar Sabol

"La mia passione per i martin pescatori risale al 2013", ricorda il fotografo naturalista Petar Sabol. "Inizialmente mi limitavo a osservarli nei pressi di uno stagno poco lontano da Mala Subotica, un paesino della Croazia, poi ho imparato a fotografarli."

La dedizione e l'abilità tecnica di Petar traspaiono in modo evidente nelle sue foto. Anche se, come per qualsiasi fotografo naturalista, l'arte della mimetizzazione è fondamentale, l'attrezzatura è altrettanto importante. Ecco perché, avendo già avuto modo di apprezzare le prestazioni delle fotocamere e degli obiettivi Alpha, Petar ha deciso di optare per α7R IV.

petar sabol sony alpha 7RM4 un martin pescatore appollaiato su un ramo spoglio con un pesce nel becco

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 200-600mm f/5.6-6.3 G OSS | 1/160s @ f/9.0, ISO 1600

Petar, che in inverno segue da vicino i martin pescatori quando si raccolgono intorno agli stagni, ai laghi o ai corsi d'acqua per procacciarsi il cibo, è totalmente rapito dai loro colori e movimenti. "Sono un soggetto straordinario", si entusiasma. "Le loro piume cangianti spaziano dal blu scuro all'acquamarina, fino al ciano, a seconda della luce e della prospettiva da cui li guardi. E a renderli ancora più interessanti è la loro tecnica di caccia, la loro immobilità assoluta che in un istante si tramuta in un tuffo preciso e veloce. Contemplarli è un'esperienza bellissima ma fotografarli... beh, quello è tutto un altro paio di maniche."

petar sabol sony alpha 7RM4 un martin pescatore emerge dall'acqua con un piccolo pesce nel becco

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 135mm f/1.8 GM | 1/5000s @ f/6.3, ISO 2000

Il sensore ad alta risoluzione di α7R IV mette ancora più in risalto il magnifico piumaggio del martin pescatore, cogliendone i minimi dettagli. Ma ovviamente tutti quei pixel sono del tutto inutili se l'uccello è sfocato o risulta troppo piccolo all'interno dell'inquadratura. Per ottenere la composizione perfetta, con lo sfondo leggermente fuori fuoco e il soggetto ad altezza occhi, Petar imposta la modalità AF e sceglie l'obiettivo con molta attenzione.

petar sabol sony alpha 7RM4 un martin pescatore dal petto dal colore arancio acceso con un pesce nel becco

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 200-600mm f/5.6-6.3 G OSS | 1/25s @ f/10.0, ISO 1600

"La composizione è importante per me", continua, "e anche se α7R IV è dotata di un ottimo sensore per il ritaglio, se posso, cerco di usare l'immagine intera".

Molte fotografie di uccelli vengono realizzate con teleobiettivi lunghissimi, ma il più delle volte Petar usa quelli di media lunghezza, come FE 70-200 mm f/2.8 GM OSS o FE 135 mm f/1.8 GM, perché preferisce avvicinarsi il più possibile al soggetto, curando al massimo la mimetizzazione. "Soprattutto per i tuffi, non puoi posizionarti troppo lontano dall'acqua", spiega. "Quando ho provato a usare teleobiettivi molto lunghi, mi sono trovato in difficoltà perché faticavo a seguire i movimenti rapidi dei volatili. Inoltre, più lungo è l'obiettivo, più devi muovere la fotocamera, quindi anche la messa a fuoco risulta più complicata. Invece, se usi l'approccio corretto e ti armi di tanta pazienza, puoi addirittura scattare con teleobiettivi da ritratto molto corti, come un 85 mm."

petar sabol sony alpha 7RM4 un martin pescatore verde illuminato dal sole appollaiato su un ramo con la preda nel becco

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 200-600mm f/5.6-6.3 G OSS | 1/500s @ f/9.0, ISO 250

"In questo tipo di progetti, la pazienza è l'ingrediente principale", continua Petar. "I martin pescatori sono un soggetto che richiede tempo e perseveranza. Dietro ogni scatto c'è una grandissima preparazione. Devi trovare un posto adatto e mimetizzarti per bene, in modo da avvicinarti il più possibile senza disturbarli. E quando hai trovato la posizione giusta, potrebbero volerci delle ore prima che si facciano vedere. Potresti addirittura tornare a casa senza aver visto nemmeno l'ombra di un martin pescatore. Altre volte, invece, sei incredibilmente più fortunato: subito dopo esserti sistemato, eccoli apparire sopra la tua testa!"

petar sabol sony alpha 7RM4 un martin pescatore dal petto arancione mangia la sua preda appollaiato su un ramo

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 135mm f/1.8 GM | 1/1000s @ f/1.8, ISO 500

Quando finalmente arrivano i martin pescatori, Petar può contare su una serie di funzioni avanzate, fondamentali per realizzare lo scatto tanto cercato. "L'otturatore silenzioso di α7R IV è una di queste", spiega, "perché l'ultima cosa che voglio è spaventare il soggetto e farlo scappare via. Selezionando la modalità autofocus continuo, blocco un piccolo punto di messa a fuoco e lo seguo con il real time tracking. È molto rapido e preciso, quindi so che la messa a fuoco sarà impeccabile, anche quando lavoro con il diaframma totalmente aperto. E per catturare il tuffo o il movimento perfetto del volatile, scatto sempre a 10 fps. Posso tranquillamente selezionare degli ISO alti, come 1600, 3200 o anche di più, e so che otterrò un'immagine eccellente. L'unica circostanza in cui seleziono ISO più bassi è quando il martin pescatore se ne sta tranquillo appollaiato su un ramo. In quel caso, posso rilassarmi un po' anch'io".

petar sabol sony alpha 7RM4 primo piano di un martin pescatore con il petto arancione e penetranti occhi neri

© Petar Sabol | Sony α7R IV + FE 200-600mm f/5.6-6.3 G OSS | 1/60s @ f/10.0, ISO 640

Quindi, tenendo conto di tutti questi vantaggi, com'è α7R IV rispetto all'attrezzatura Sony che usava in precedenza?

"Ogni fotocamera nuova porta con sé una serie di migliorie che contribuiscono ad ampliare gli orizzonti della fotografia", risponde. "Non mi riferisco solamente alla qualità dell'immagine, alle prestazioni ISO e al range dinamico, ma a funzioni che mi permettono di essere sempre pronto e reattivo, come l'elevato numero di punti AF, il tracking avanzato, lo scatto in modalità silenziosa e lo stabilizzatore SteadyShot."

In definitiva, qual è la valutazione di Petar? "È un immenso piacere poter usare una fotocamera del genere."

Prodotti in evidenza
ILCE-7RM4
Fotocamera full-frame α7R IV 35 mm da 61,0 MP

ILCE-7RM4

SEL135F18GM
FE 135mm F1.8 GM

SEL135F18GM

SEL200600G
FE 200-600 mm F5,6-6,3 G OSS

SEL200600G

Articoli correlati
Petar Sabol
Alpha Universe

Petar Sabol

Croazia

"Cerco sempre di migliorare le mie foto, senza preoccuparmi del tempo e dell'impegno che mi richiedono. Ogni singolo ingrediente è fondamentale: luce, composizione, momento, storia e perfezione tecnica. Così, riesco a spingermi oltre i miei limiti e sono soddisfatto del processo di creazione".

Visualizza profilo


x