Alpha Universe - La storia
Alpha Universe - La storia
Sony World Photography Awards
Vincitori del 2020 

Giunto alla sua 13esima edizione, il contest di fama internazionale Sony World Photography Awards rappresenta una delle date più importanti del calendario fotografico mondiale.

Ideato dalla World Photography Organisation, il SWPA si prefigge l'obiettivo di creare una piattaforma per il continuo sviluppo della cultura fotografica. Per far ciò, il concorso dà il giusto riconoscimento a straordinari contributi fotografici del passato attraverso il premio Outstanding Contribution to Photography e ricerca nel contempo nuovi talenti offrendo loro l'opportunità di essere promossi e di avere visibilità in tutto il mondo. Ciò è reso possibile grazie al programma Awards e all'integrazione di un concorso rivolto alla categoria Student and Youth e dei programmi Student and Professional Sony Grants. Queste ultime iniziative dimostrano ancora una volta il contributo apportato alla cultura fotografica da Sony che mira a coltivare i rapporti con i singoli vincitori oltre gli Awards allo scopo di promuovere i vari percorsi professionali. 

I vincitori del 2020 sono già stati annunciati e siamo lieti di presentarli qui. 

Photographer of the Year | Pablo Albarenga, Uruguay

Pablo Albarenga Vincitore del SWPA del 2020

© Pablo Albarenga, Uruguay, Finalista, Professional, Creative, 2020 Sony World Photography Awards

Seeds of Resistance è un corpus di opere che abbina fotografie di paesaggi e territori minacciati da attività minerarie e agro-alimentari con i ritratti degli attivisti che lottano per preservarli. Pablo esplora il legame tra i difensori e le loro terre, un'area sacra in cui sono sepolte centinaia di generazioni dei loro antenati. Nelle fotografie, i personaggi principali delle storie sono visti dall'alto, come se stessero sacrificando la loro vita per il territorio. 

Open Photographer of the Year | Tom Oldham, Regno Unito

Tom Oldham Vincitore del SWPA del 2020

© Tom Oldham, Regno Unito, Open Photographer of the Year, Open, Portraiture, 2020 Sony World Photography Awards

Black Francis è un ritratto in bianco e nero del frontman dei Pixies Charles Thompson (detto appunto Black Francis), originariamente realizzato per la rivista MOJO. Quando Tom gli chiese di esprimere la sua frustrazione con dei servizi fotografici, Francis ritrasse un perfetto gesto di esasperazione, dipingendo un soggetto che copre il viso con le mani. Il risultato fu una fotografia carica di espressività che diventò l'immagine principale dell'articolo.

Student Photographer of the Year | Ioanna Sakellaraki, Grecia

Ioanna Sakellaraki Vincitrice del SWPA del 2020

© Ioanna Sakellaraki, Grecia, Student Photographer of the Year, Student Competition, 2020 Sony World Photography Awards

Aeiforia presenta fotografie notturne di pannelli solari, turbine eoliche e fattorie alimentate a batteria dell'isoletta di Tilos in Grecia, la prima nel Mediterraneo a fare un utilizzo quasi esclusivo dell'energia rinnovabile. Ioanna si è aggiudicata i 30.000 euro del kit Sony Digital Imaging per la sua istituzione.

Alpha Female Award Winner | Lily Dawson-Punshon, Regno Unito

Lily Dawson Punshon Vincitrice del SWPA del 2020

© Lily Dawson-Punshon, Regno Unito, Vincitrice, Alpha Female Award, 2020 Sony World Photography Awards

I ritratti di Lily vogliono essere un rimando a quadri storici, nello specifico al dipinto Ragazza con l'orecchino di perla di Johannes Vermeer, con l'inserimento di una nota di modernità che ci riporta nel XXI secolo. Lily ci spiega come la sua fotografia si prefigga l'obiettivo di esplorare il rapporto tra il passato e il presente e come queste due dimensioni entrino in contrasto e allo stesso tempo si supportino a vicenda. 

Youth Photographer of the Year | Hsien-Pang Hsieh, Taiwan, 19 anni

Hsien Pang Hsieh Vincitore del SWPA del 2020

© Hsien-Pang Hsieh, Taiwan, Youth Photographer of the Year, Youth, Street photography, 2020 Sony World Photography Awards

L'opera Hurry ritrae un artista di strada che sembra camminare di fretta ma in realtà è fermo. Hsien-Pang, che trae ispirazione dalla sua esperienza di studente appena arrivato in Germania, interpreta l'immagine come un commento sul ritmo intenso della vita e un invito a rallentare.

Visita la mostra del 2020 attraverso la galleria virtuale sul sito web della World Photography Organisation.