Samuel Aranda
Alpha Universe

Samuel Aranda

Spagna

"Nella fotografia mi interessano soltanto le emozioni".

Samuel Aranda ha trascorso gli ultimi 15 anni a documentare conflitti, migrazioni e proteste sociali in tutto il mondo. Oltre a un'assidua collaborazione con il New York Times in Medio Oriente e in Africa, ha svolto incarichi in Pakistan, Libano, Egitto, nello Yemen, in Colombia, Cina e Transnistria per clienti quali National Geographic, Sunday Times Magazine, Stern, Le Monde ed EL PAÍS Semanal. Nel 2012 è stato insignito del premio World Press Photo of the Year per un'immagine della rivolta yemenita, scattata quando lavorava per il New York Times. In quello stesso anno, la sua città natale di Santa Coloma de Gramanet, nella provincia di Barcellona, gli ha conferito il "Premi Ciutat". Nel 2006, il suo servizio fotografico sui migranti africani che cercavano di raggiungere l'Europa gli è valso lo Spanish National Award of Photography conferito dall'ANIGP-TV. Nel 2015 si è aggiudicato il Nikon Photography Award per il suo reportage completo sulla crisi dovuta al virus Ebola e nel 2016 ha ricevuto di nuovo tale premio per il servizio sulla crisi dei rifugiati.

Fotocamere e obiettivi dei Sony Ambassadors
ILCE-7RM3
Fotocamera full-frame α7R III 35 mm con autofocus
DSC-RX1RM2
RX1R II Fotocamera compatta professionale con sensore da 35 mm
SEL35F28Z
Sonnar® T* FE 35 mm F 2,8 ZA
SEL85F18
FE 85mm F1.8
SEL28F20 / SEL28F20FEC / SEL28F20UWC
FE 28 mm F2
Le storie dell’Ambassador