Intervista a Bob Ludwig

Il viaggio di un mastering engineer leggendario, premiato con un Grammy®

Cos'hanno in comune Led Zeppelin, Radiohead e Mariah Carey? Sono tra i tanti artisti di calibro mondiale che hanno fatto ricorso alla maestria dell'ingegnere della masterizzazione Bob Ludwig.

Prima di raggiungere la notorietà con il famoso Gateway Mastering Studio, Bob è stato tromba principale della sinfonia di Utica, ispirandosi a Benny Goodman. Ha ascoltato il suo disco "Benny Goodman at Carnegie Hall" così tante volte che ne ha distrutte diverse copie. Ma la sua passione nel produrre musica con i migliori artisti del suo tempo non è mai venuta meno. Leggi l'articolo per saperne di più.

D: Come sei diventato mastering engineer?

Ludwig: Ho frequentato la Eastman School of Music all'Università di Rochester, entrando nel dipartimento per la registrazione non appena mi è stato possibile. Mentre ero lì, Eastman ha organizzato il suo primo workshop sulla registrazione, chiamando Phil Ramone di A&R Recording come istruttore. Sono diventato l'assistente di Phil, e mi è stato chiesto se volessi lavorare con lui ad A&R a fine workshop. All'epoca, ero la tromba principale della sinfonia di Utica, e dato che avevo già raggiunto il mio obiettivo di suonare la Messa in Si minore di Bach, accettai di trasferirmi a New York.

D: Parlaci di alcune delle sfide che hai affrontato all'apertura del Gateway Mastering Studio?

Ludwig: Iniziare una qualsiasi attività da zero può essere un rischio, e iniziarne una che richiede un elevato investimento in termini di capitali come uno studio di masterizzazione nel 1992, con costose attrezzature digitali nonché spese elevate per la progettazione e la costruzione dello studio, ha richiesto un piano aziendale serio, che il mio co-fondatore, Dan Crewe, ha aiutato a creare.

Ho chiesto sei diversi prestiti, ho preso denaro in prestito da amici in Giappone, e ho lavorato sette giorni a settimana i primi anni per far decollare lo studio. Fortunatamente, non abbiamo mai dovuto spendere in pubblicità dato che il passaparola ha fornito un flusso stabile di clienti, ormai da più di 22 anni!

D: Con quali artisti hai lavorato più volentieri?

Ludwig: La lista è molto lunga, ma ecco alcuni dei miei preferiti: Beck, Bruce Springsteen, Lou Reed, Madonna, Radiohead, Led Zeppelin, Jimi Hendrix, i Rolling Stones, gli Who, Rush, i Police, gli Eagles, Mumford & Sons, Journey, Def Leppard, Brian Wilson, Neil Young, Hall & Oates, Foo Fighters, Mariah Carey, Queen, Elton John, U2, Pearl Jam, Tony Bennett, K.D. Lang, AC/DC. Sono certo di aver dimenticato dei nomi importantissimi!

D: Se potessi incontrare un qualsiasi musicista, chi sarebbe?

Ludwig: Avrei voluto conoscere J. S. Bach, un compositore senza pari.

D: Quando è che l'audio ad alta risoluzione ha iniziato a emergere?

Ludwig: Gateway Mastering è stato il primo studio di mastering a offrire i DVD-V ai propri clienti, nel 1997. Ho deciso di fare questo passo perché DVD-V era il primo formato digitale consumer a supportare la riproduzione PCM a 96 kHz/24 bit.

Nel 1999, Sony e Philips hanno presentato il formato SACD (Super Audio-CD), che è presto diventato il formato preferito degli audiofili, anche grazie alla qualità del primo lettore SACD di Sony. Ho avuto il privilegio di rimasterizzare il classico catalogo dei Rolling Stones gestito da ABKCO in formato SACD ibrido.

D: Perché l'audio ad alta risoluzione è meglio dei CD?

Ludwig: L'audio ad alta risoluzione è superiore a quello dei CD perché è in grado di catturare in modo più preciso l'output dei microfoni, quando si registrano gli artisti e gli strumenti. Durante il missaggio, i bit rate e le velocità di campionamento superiori possono essere elaborati senza la limitazione di filtri passa-basso e dati digitali troncati. Infine, l'output finale del banco di missaggio è catturato in modo più preciso e l'utente può ascoltare musica che si avvicina di più al modo in cui l'artista, il produttore e il fonico l'hanno sentita quando la creavano.

D: Qual è il futuro per l'audio ad alta risoluzione?

Ludwig: Sempre più servizi e sistemi portatili ad alta risoluzione stanno facendo la loro comparsa sul mercato, i prezzi delle sorgenti audio ad alta risoluzione scendono, e più consumatori possono sentire la musica così come l'aveva pensata l'artista. Penso sia una cosa bellissima.

Musica e dintorni: trend e novità per gli appassionati di musica